Andare a Vivere in Provincia di Roma

Andare a Vivere in Provincia di Roma

Secondo molti sondaggi, la maggior parte di coloro che vivono in una grande città come Roma ha pensato almeno una volta di trasferirsi in un centro più piccolo. Un articolo di ROMATODAY pubblicato nel luglio 2013 descrive come oltre il 40% dei cittadini di Roma desideri lasciarla, cifra che sale al 68% quando si interpella la fascia giovanile (18-29 anni). Analogamente, un articolo pubblicato da la Repubblica il 7 Settembre 2014 riporta che, secondo le ricerche del Censis, nel ventennio tra 1991 e il 2011 le grandi città si sono svuotate a favore delle provincie. Roma è l’unica a porsi in lieve controtendenza giacché ha visto un aumento della popolazione dell’1% ma è anche quella che guida la classifica della ripopolazione della provincia con un impressionante + 39,5%!

La metropoli presenta infatti diversi svantaggi come:

  • l’alto costo della vita, a fronte di retribuzioni non sempre proporzionate
  • elevati prezzi al mq delle abitazioni e degli uffici, sia per l’acquisto che per l’affitto
  • la presenza di soluzioni abitative quasi sempre sprovviste di giardino
  • frequente inquinamento acustico
  • inquinamento atmosferico
  • la difficoltà di raggiungere mete anche poco distanti a causa del traffico o dei mezzi pubblici lenti e spesso inefficienti
  • il traffico e la mancanza di parcheggi

La crisi ha poi acuito questi problemi. In molte zone le strade e le aree verdi sono poco curate mentre la sicurezza ed i servizi sono diminuiti. Soprattutto le periferie lamentano un crescente degrado, anche di tipo paesaggistico. Gli effetti della crisi sono avvertiti anche nei piccoli centri ma in misura minore, anche grazie al costo della vita mediamente più basso.

I problemi della grande città si ripercuotono spesso sulla qualità della vita. Secondo un recente sondaggio dell’Asp condotto su 2000 capitolini, Roma soddisfa i suoi cittadini per l’offerta culturale ma non sfiora nemmeno la sufficienza per pulizia delle strade, trasporto pubblico e viabilità.

traffico della grande città

Nei decenni precedenti, anche se il costo della vita era alto, molti sceglievano di trasferirsi a Roma per trovare un’occupazione ma oggi non è più la grande città l’unica ad offrire opportunità lavorative; la chiusura di grandi industrie e la presenza di una vasta rete di piccole-medie imprese distribuite sul territorio consentono di trovare lavoro anche nei piccoli centri; inoltre le nuove tecnologie permettono a molti lavoratori (addetti al web, grafici, commercialisti, avvocati, traduttori etc.) di lavorare a distanza da casa o nel loro ufficio di provincia. A questo si aggiunge la riscoperta del settore agricolo come fonte di occupazione per i giovani, come evidenzia il rapporto Ires Piemonte.

La provincia non è più, come accadeva un tempo, un posto “noioso” dal quale fuggire ma è anzi un luogo dove poter vivere una vita meno stressante e più a misura d’uomo.

I Vantaggi della Provincia

 

Facilità degli Spostamenti

E’ quasi superfluo dire come uno dei principali vantaggi del vivere in provincia sia la possibilità di spostarsi più facilmente e velocemente. Questo grazie alla distanze più piccole, alla minore presenza di traffico e alla maggiore disponibilità di parcheggi. Inoltre spesso si possono raggiungere le proprie mete anche a piedi o con la bicicletta.

Costo della Vita Inferiore

Le tasse sull’abitazione e l’automobile e le imposte comunali sono generalmente inferiori a quelle delle metropoli e il costo della vita è sensibilmente più basso.

Soluzioni Abitative più Vantaggiose

I prezzi al mq delle case, sia per l’affitto che per l’acquisto, sono mediamente inferiori a quelli di Roma e delle altre metropoli per cui, a parità di spesa, ci si può permettere una casa più grande o meglio rifinita. Infatti, anche a causa della tassazione sugli immobili, chi ha una casa di proprietà a Roma o in una grande città spesso trova più conveniente darla in locazione e risiedere in un centro più piccolo.

Inoltre in provincia è più facile trovare soluzioni abitative dotate di giardino o comunque vicine a spazi verdi in cui far giocare i bambini o gli animali domestici o addirittura dove coltivare un piccolo orto.

Più Relazioni Umane

La provincia offre una maggior facilità di costruire e curare i rapporti umani, un aspetto da tenere in debita considerazione visto che la possibilità di avere relazioni soddisfacenti con familiari e amici è una delle chiavi di una vita soddisfacente, come evidenziano molte ricerche scientifiche.

Indagini Demos riportano che ad avere rapporti e legami con i vicini di casa siano il 70% di coloro che vivono in una cittadina con meno di 10mila abitanti, più del 50% di coloro che vivono in una cittadina di 30mila abitanti e solo il 40% di coloro che vivono in una città con oltre 500mila abitanti. Più cresce la dimensione della città e più si rischia di sperimentare la solitudine, che infatti affligge il 26% di coloro che abitano le metropoli e solo il 18% di chi vive in centri più piccoli.

Più Tempo e Benessere

I vantaggi della provincia si traducono nella riduzione dello stress e dei disagi e nell’aumento del tempo libero (e spesso anche del denaro) per se stessi e per la propria famiglia. Il tempo che si perderebbe imbottigliati nel traffico può essere utilizzato per riposarsi o dedicarsi a hobby e sport, magari all’aria aperta, ed il costo della vita inferiore permette una vita più agiata!

La minor presenza di inquinamento atmosferico ed acustico e la maggior presenza di verde contribuiscono a ridurre lo stress psico-fisico e ad aumentare il benessere.

andare a vivere in provicnia

Di contro la provincia può essere più noiosa, tuttavia oggi sono molte le piccole città ad essere vitali e le nuove tecnologie hanno annullato molti degli svantaggi che un tempo caratterizzavano i piccoli centri. Gli oggetti più particolari e rari possono essere acquistati comodamente on line ed il web ha reso facilissimo la fruizione di contenuti culturali che un tempo erano accessibili solo a chi viveva nelle grandi città, da pubblicazioni poco diffuse a film d’essai. Grazie ai new media anche chi vive nel più piccolo e isolato paesino può essere informato sulle ultime notizie e tendenze, restare in contatto con amici di tutto il mondo e tenere il passo con coloro che vivono nelle metropoli!

Fuori da Roma: Dove?

In alcuni casi i residenti a Roma che provenivano da altre città hanno conservato un alloggio nelle città d’origine per cui cercano di ritornarvi. Certamente alla scelta contribuisce anche la possibilità di riunirsi finalmente con i familiari lontani.

Altri romani, invece, preferiscono spostarsi fuori città ma senza allontanarsene troppo, magari per questioni affettive o lavorative, per cui scelgono la provincia romana. Questo permette anche di conservare alcuni vantaggi di Roma, come la presenza di importanti poli ospedalieri o di eventi e divertimenti.

frascati provincia di roma

Tra le zone più belle della provincia romana troviamo a nord i paesi che si affacciano sul lago di Bracciano e a sud i Castelli Romani.

Tra i castelli romani spicca Castel Gandolfo, cittadina di 9mila abitanti famosa per essere la residenza estiva dei papi ed inserita, per la sua bellezza, tra i borghi più belli d’Italia.

Affacciata sul Lago Albano e vicina alle cittadine di Albano, Ariccia e Nemi, Castel Gandolfo è la residenza ideale anche per chi lavora a Roma, da cui dista circa 20 minuti di auto.

E’ per questo che Iniziativa Immobiliare Srl ha deciso di realizzare proprio a Castel Gandolfo una Residenza di 8 appartamenti di pregio con metrature che vanno dagli 85 ai 130 mq.

Vivere a Castel Gandolfo comporta di per sé molti vantaggi: costo della vita più basso rispetto a Roma, mancanza di traffico e inquinamento, vicinanza a scuole e negozi e ampia presenza di verde.

Vivere nella Residenza dell’Oliveto, poi, contribuisce ad aumentare la qualità della vita per innumerevoli motivi:

  • gli appartamenti del piano terra possono godere di ampi giardini privati mentre quelli dei piani superiori godono di terrazzi con vista che arriva fino al mare;
  • tutti gli appartamenti hanno due posti auto privati all’interno della Residenza;
  • tutte le case sono in classe energetica A o B e dunque godono dei vantaggi fiscali previsti dal Governo e consentono un significativo risparmio energetico;
  • circondata dal verde, naturalmente silenziosa ma non isolata, la Residenza dell’Oliveto è perfetta per una vita all’insegna del benessere.

Scopri gli appartamenti della Residenza dell’Oliveto a Castel Gandolfo!